retorica

Appennino Lucano: La Basilicata dei Parchi alla Bit Milano18/02/2011 16:15

BASAlla conferenza stampa di questa mattina presso il padiglione della Basilicata alla Bit di Milano i rappresentanti del Governo regionale della Basilicata hanno potuto presentare la Basilicata come regione dei Parchi Naturali. Lo si apprende da un comunicato diffuso dall’ufficio stampa dell’Ente parco nazionale dell’Appennino Lucano Val d’ Agri Lagonegrese.
Con i suoi quattro Parchi, – prosegue la nota – la Basilicata offre al visitatore un panorama ricco di natura, ambiente e cultura, scrigno nascosto di un’Italia che proprio nel 150esiimo anniversario della sua nascita vuole aprire le porte nel migliore dei modi ai visitatori stranieri. Italia in bella mostra, dunque alla più grande fiera del settore turistico, con un’offerta che, oltre ai monumenti e alle tradizionali bellezze del Bel Paese, riserva un ruolo del tutto nuovo e particolare alla natura e ai suoi gioielli. Tra questi spicca l’ultimo nato tra i Parchi Nazionali, il Parco dell’Appennino Lucano-Val d’Agri-Lagonegrese, che per il secondo anno si presenta alla Bit forte del proprio patrimonio di natura e ambiente a misura d’uomo. “Abbiamo già avuto buoni riscontri della nostra prima partecipazione alla Bit di Milano dell’anno scorso –dichiara il commissario Domenico Totaro- e crediamo che intensificando il gioco di squadra tra le aree protette della nostra regione possiamo offrire un prodotto turistico ricco e competitivo soprattutto ai visitatori stranieri, che non conoscono le ricchezze della nostra terra”. Proprio in questa ottica il Parco dell’Appennino Lucano – continua la nota – si propone anche attraverso tecniche e mezzi innovativi, come l’Orio Kube che a breve sarà installato nell’aeroporto di Orio al Serio di Bergamo. “Crediamo fortemente che le tecnologie innovative possano aiutare la conoscenza del nostro Parco ai tanti giovani e ai tanti turisti, soprattutto stranieri, che ogni giorno fanno scalo presso gli aeroporti delle grandi città italiane del nord –spiega il commissario Totaro. Per questo abbiamo voluto essere presenti con questa rivoluzionaria iniziativa che porta il Parco a portata di mano in uno dei più grandi snodi di traffico aereo del nostro Paese”. Il progetto dell’Orio Kube è stato presentato questa mattina a margine della conferenza stampa unificata presso il padiglione della Basilicata alla Bit di Milano.

—————————————————————————————————————-

ma vogliamo scommettere che in conferenza stampa nessuno ha accennato al fatto che nel parco del pollino c’è una prossima centrale a bio-balle che ri riavvierà, o che il parco della val d’agri convive con il petrolio che ne ha delimitato i confini in modo assolutamente non coerente con le esigenze naturalistiche e che lo ammorba con i suoi reflui, che il parco di gallipoli-cognato è di fatto trivellabile a breve termine, che…ma lasciamo perdere…in questa regione si vive di retorica

Pubblicato in Blog

good news

Centro recupero rapaci libera poiana, sparviero e civetta18/02/2011 15:31

BAS  Si informa che domani 19 febbraio alle ore 10,30 circa (salvo imprevisti e condizioni meteo permettendo) sul piazzale del Belvedere nel Parco della Murgia Materana sarà effettuata la liberazione di una Poiana, uno Sparviero ed una Civetta curati e riabilitati al volo dal Centro Recupero Animali Selvatici della Riserva Naturale di San Giuliano.

—————————————————————————————————————-

non so voi, ma queste sono le notizie che mi mettono di buon umore e che danno spinta per continuare a battagliare per una regione “al naturale”!!!

Pubblicato in Blog

i protocolli dei savi di viggiano

Pmi, Protocollo intesa Comune Viggiano-Cciaa Pz

 

18/02/2011 14:41

 

BASIl Comune di Viggiano ha approvato un protocollo d’intesa con la Camera di Commercio Industria e Artigianato di Potenza teso a favorire l’accesso al credito delle piccole e medie imprese residenti nel territorio comunale.
E’ quanto si legge in una nota del Comune di Viggiano.
L’iniziativa è stata presentata il nei giorni scorsi in un convegno tenutosi a Viggiano che ha visto dopo l’introduzione del sindaco Giuseppe Alberti, gli interventi del presidente della Camera di Commercio Industria e Artigianato di Potenza, Pasquale Lamorte, dell’assessore alle Attività produttive del Comune di Viggiano Domenico Fortunato, e di Romualdo Coviello responsabile dello Sportello per lo Sviluppo del Comune di Viggiano.
Attraverso un potenziamento del fondo di garanzia dei consorzi Cofidi – riferisce il Comune di Viggiano – le piccole e medie imprese aventi sede legale o unità locale nel a Viggiano potranno ottenere prestiti, mutui e finanziamenti con le banche convenzionate con i predetti Cofidi a condizioni agevolate, quali un innalzamento della garanzia per l’operazione richiesta alle banche fino all’80 per cento, una riduzione del tasso di interesse praticato dalle medesime del 50 per cento, nonché l’azzeramento delle spese per l’istruttoria della pratica.

—————————————————————————————————————-

beh con tutto ciò che il comune di viggiano può offrire (parliamo di qualche decina di milioni di euro derivanti dalle royalties dirette che il comune percepisce che a qualcuno farebbe comodo poter gestire), ci pare davvero ben poca cosa!!!

Pubblicato in Blog

Lunedì un incontro istituzionale tra De Filippo e Fitto

 

18/02/2011 14:01Dopo la riunione operativa con il ministro, seguirà una conferenza stampa alle ore 18,30

 AGR  Lunedì 21 febbraio alle 16,30, nella Sala Verrastro del Palazzo della Giunta regionale si svolgerà una riunione operativa tra il ministro per i Rapporti con le Regioni e la Coesione Territoriale, Raffaele Fitto, e il presidente della Regione, Vito De Filippo.

Il ministro Fitto ha programmato una serie di incontri con i presidenti delle Regioni del Sud, per discutere dello stato di attuazione dei programmi comunitari Fesr e Fse 2007-2010 e della effettiva possibilità di conseguire gli obiettivi di spesa fissati per 31 dicembre 2011.

L’incontro con il governatore lucano segue di pochi giorni quelli con il Presidente della Calabria Scopelliti e con il presidente della Campania Caldoro.
La riunione consentirà di avviare la concertazione tra il Governo e la Regione per l’attuazione del Piano Nazionale per il Sud.

All’incontro seguirà una conferenza stampa alle ore 18,30.

Pubblicato in Blog

web-cam ad oppido

Ad Oppido Lucano attivata webcam e copertura WiFi18/02/2011 13:41

BASLa centralissima piazza Guglielmo Marconi di Oppido Lucano in diretta 24 ore su 24 attraverso l’installazione di una webcam e anche spazio in cui navigare gratuitamente con il proprio portatile grazie alla copertura WiFi.
E’ quanto comunica il sindaco di Oppido Rocco Pappalardo.
La webcam, posizionata su un palazzo che ospita un bar storico della piazza, permetterà di vedere ciò che accade nel cuore del paese, in qualsiasi momento, in tempo reale.
Basta connettersi al sito istituzionale del Comune e accedere alla sezione WEBCAM Live.
“L’iniziativa – afferma il sindaco – vuole rappresentare un’opportunità per far sentire a casa i tanti oppidani che vivono fuori”.
Tutti i cittadini potranno fruire della connettività 24 ore su 24 attraverso la registrazione che potrà essere effettuata sempre attraverso il sito istituzionale del Comune cliccando sulla voce WiFi ZONE.
“L’arrivo della connessione WiFi gratuita – sostiene Pappalardo – rappresenta un’occasione di crescita per il Comune oltre che di un importante passo avanti dal punto di vista tecnologico. In sostanza una rivalutazione in chiave moderna e tecnologica di quest’area storica.”

—————————————————————————————————————-

bene, ma ci piacerebbe che simili prodigi tecnici che certo consentiranno ad oppido di mostrarci le sue mattinate a buongiorno regione attraverso la voce degli azzimati giornalisti di rai 3 basilicata (il famoso pd3 di cui tante volte avete letto), e non sappiamo fino a che punto a migliorare la vita dei suoi abitanti che a breve saranno alle prese con una compagnia petrolifera che intende “saggiargli” il territorio, magari venissero installati anche su qualche discarica di rifiuti, così tanto per attivare una specie di potenziale controllo di massa contro alcuni fenomeni di riempimenti…

Pubblicato in Blog

pane e salame

Cciaa Potenza: buyer della Gdo svizzera, ottimo riscontro 18/02/2011 12:38     Entusiasti della qualità delle produzioni agroalimentari del potentino, confermano le potenzialità rispetto ai consumatori elvetici

BAS“Eccezionali! Ho incontrato persone che fanno della passione la loro caratteristica principale e la trasferiscono ai prodotti. Questa è una qualità che li può differenziare dalla concorrenza. Noi ricerchiamo proprio questo tipo di produzione. Vogliamo lavorare di più sulla qualità e sui piccoli marchi, sono proprio questi tipi di produttori e di prodotti che, per noi, fanno la differenza”.
Marc Antoine Pedroletti, uno dei due buyer della Manor – la più grande catena di grandi magazzini svizzeri – sintetizza così - secondo quanto riferisce un comunicato della Cciaa di Potenza –  l’intensa giornata lucana trascorsa insieme al collega Emmanuel Hänggi in visite aziendali lungo tutta la provincia di Potenza, nell’ambito di un progetto di incoming organizzato dalla Camera di Commercio di Potenza e dall’azienda speciale Forim, in collaborazione con Mondimpresa e la Cciaa italiana per la Svizzera.
Dall’olio al pane, dai salumi alla pasta, passando per i sughi pronti. Visite fitte, contatti intensi, idee chiare: “Non dovete pensare che tutta la grande distribuzione svizzera cerchi questi prodotti. La Manor è specializzata in prodotti italiani di alta gamma e alta qualità. Vogliamo ricercare i prodotti genuini, che abbiano una tracciabilità, che facciano denotare una profonda attenzione per l’ambiente e per il sociale, ci piace instaurare rapporti che durino nel tempo. Il prezzo? Non è la componente più importante. La qualità del prodotto e la correttezza del produttore sono componenti di gran lunga più importanti”.
Molto soddisfatti di questo primo contatto anche gli operatori del potentino – preselezionati sulla base di un company profile inviato diversi mesi fa – e il presidente della Cciaa potentina, Pasquale Lamorte: “Il profondo legame che esiste tra produttori, produzioni e territorio fa la differenza, oggi, per i segmenti di qualità, di fronte all’omologazione prodotta dalla globalizzazione. E’ per questo che abbiamo selezionato la ricca e vicina Svizzera, decidendo di portare buyer così importanti direttamente nella nostra provincia. L’auspicio è che alcuni di questi contatti possano trasformarsi presto in contratti di fornitura”.

—————————————————————————————————————-

vale un po’ quello che è stato detto per l’articolo sulla bit di milano, ma con l’aggravante che la ccia di potenza con una mano offre pane e salame, con l’altra aiuta ad estrarre petrolio con la scusa dell’aiuto che le compagnie “offrirebbero” alla piccola imprenditoria locale

Pubblicato in Blog

rendiconti

Trasparenza, Romaniello (Sel) pubblica resoconto spese18/02/2011 10:16Il consigliere regionale rende noto il resoconto dei contributi per spese di segreteria e rappresentanza dell’anno 2010ACR Il consigliere regionale Giannino Romaniello (Sel) rende pubblico il bilancio delle entrate e uscite per l’anno 2010 in relazione ai contributi ricevuti per le spese di segreteria e di rappresentanza, di cui ogni consigliere regionale ha diritto sulla base dell’art. 11 della legge regionale 8/1998.

“Tale atto – spiega Romaniello – anticipa quanto previsto dalla legge sulla istituzione dell’Anagrafe degli eletti, ancora in fase di attuazione, di cui sono stato il principale promotore. La trasparenza sull’utilizzo dei fondi, così come sui processi amministrativi e sugli atti delle istituzioni, nonché una adeguata pubblicità dei dati di rilevanza politica e delle scelte degli eletti, appare quanto mai necessaria per consentire ai cittadini/elettori una migliore comprensione dell’attività politica svolta dai consiglieri regionali”.

“Ho sentito l’esigenza – continua il consigliere di Sinistra ecologia e libertà – di rendere immediatamente pubbliche le modalità di spesa dei contributi ricevuti e lanciare così un messaggio di trasparenza che vada oltre il mero vincolo di legge e che possa rappresentare un esempio di buona pratica politica”.

Il consigliere precisa, inoltre, che “nel mese di aprile, a seguito della presentazione della documentazione agli uffici competenti, procederà a rendere pubblico anche il bilancio relativo ai contributi ricevuti dal Gruppo consiliare Sinistra ecologia e libertà della Regione Basilicata di cui è presidente”.

http://www.basilicatanet.it/basilicatanet/files-consiglio/docs/29/35/68/DOCUMENT_FILE_293568.pdf

—————————————————————————————————————-

apprezziamo….anche se l’idea ci pare un tantinello prelevata furtivamente da qualche altro programma…ma apprezziamo

Pubblicato in Blog

il turismo delle fiere

Bit Milano: Restaino, gioco di squadra per la Basilicata

18/02/2011 09:50

 BAS La Basilicata ha voglia di emergere quest’anno in Bit e lo dimostra il gioco di squadra che si respira allo stand della Basilicata in questi giorni teso a raggiungere un unico obiettivo: far conoscere la regione e trasformare di conseguenza il turismo in volano per l’economia lucana.
Ne è convinto l’assessore alle Attività Produttive Erminio Restaino, che interviene oggi, 18 febbraio, alla conferenza stampa istituzionale presso lo stand della Regione Basilicata. Dice infatti: “Il turismo è per noi una risorsa straordinaria con un potenziale incredibile in termini di reddito e di posti di lavoro. È per questo che come Regione non possiamo non investire in questo comparto, puntando innanzitutto sull’innovazione, in grado di recuperare e valorizzare le risorse esistenti”.
I dati dello scorso anno sembrano far ben sperare, se si considera, infatti, il periodo di recessione economica che a livello globale stiamo attraversando. In Basilicata nel 2010 si è avuto, infatti, un +5,7% in termini di arrivi. Un incremento che può certo aumentare se si considera che la Basilicata ha potenzialmente margini di crescita elevati. “La strategia che stiamo perseguendo – sottolinea Restaino – è orientata verso forme di integrazione della filiera turistica e modelli avanzati di organizzazione e comunicazione dell’insieme delle risorse turistiche. Puntiamo, infatti, sulla crescita e sul protagonismo dei diversi attori dello sviluppo locale, quindi operatori economici, associazioni, enti locali, centri di ricerca, senza dimenticare un altro fronte essenziale, quello del rilancio di iniziative di cooperazione interregionale soprattutto sul fronte della mobilità, quindi infrastrutture che garantiscano una migliore accessibilità al nostro territorio”.

—————————————————————————————————————-

mi son quasi stancato di commentare i dati che riguardano le politiche del turismo ed i turisti effettivi che guingono in questa terra…chiaro che se per turismo intendiamo anche il “mordi e fuggi” dei soggiorni di uno-due giorni, il dato potrà essere anche positivo (per quest’anno dovremo allora conteggiare le migliaia di turisti one-day che si sono accalcati a matera per il presepe vivente)…non ci siamo affatto poichè i dati dovrebbero essere diffusi nella realtà dei soggiorni più lunghi, diciamo almeno una settimana, per poter parlare di turismo in senso compiuto, ma questi dati non sono scorporati in nessuna tabellazione posta a pezza d’appoggio delle cifre che la regione spende in programmazione e promozione del turismo (le più alte d’italia rispetto ai rientri per il sistema turistico)…quindi ancora una volta parliamo di dati visti con un certo “ottimismo”…certo sul sistema occorre puntare e postare denari in vista di un “lancio” (parlare di rilancio implicherebbe che una volta…etc etc), ma è sul senso ultimo del come e perchè il turista dovrebbe spendere le sue vacanze da noi che non ci siamo affatto (e non ripeterò quanto detto in tema di “girato l’angolo…”)…e l’idea della basilicata parco-giochi non ci piace affatto!!!

…nel frattempo notiamo un forte incremento del turismo in uscita…quello verso l’enorme quantità di fiere, mostre, saloni ed occasioni simili a cui in un modo o nell’altro il nostro ente regionale partecipa!!! 

Pubblicato in Blog