l’islam è la sua interpretazione dinamica…

11/01/2015

ciò che molti sembrano non comprendere è che a differenza del cristianesimo romano, l’islam (ma anche il giudaismo) non hanno strutture gerarchiche, quindi nessuna struttura che si occupi dell’interpretazione ovvia ed unica di scritti sacri realizzati tanti secoli o millenni fa…

testi antichi che necessitano di essere attualizzati per renderne più chiaro il senso oggi rispetto a periodi storici dove la violenza era strutturale alla società e molto spesso si ricorreva a metafore crude per rendere chiaro un messaggio altrimenti poco comprensibile a volte agli stessi interpreti…

ciò vale a dire che ogni imam (o rabbino, se volete) interpreta il testo sacro per i suoi fedeli, spesso non adattando affatto lo stesso alle mutate condizioni del suo tempo rispetto a quello in cui il testo fu scritto, così ad un imam (o rabbino) radicale, corrisponde un uditorio di fedeli radicali…

così, quasi a sottolineare la perfetta linearità con cui l’una nasce dall’altra dalla comune matrice dell’antico testamento, si connatura così una religione, quella islamica, come quella ebraica, che è la sua stessa interpretazione parcellizzata, mentre la chiesa romana mantiene una sua interpretazione unica e testuale che fissa il testo, il significato ed il suo posto nella liturgia e nella docenza…

spero di non annoiare, ma sono cose che hanno una certa importanza…

miko somma

Pubblicato in Blog

le stupidaggini che si dicono sul corano…

allora visto che soprattutto sui social impazzano traduzioni del corano che propongono versioni alquanto discutibili dello stesso, mi sono documentato su diversi siti, in particolare sul sito www.corano.it, dopo aver letto un articolo interessante che lo citava su un altro sito (di cui purtroppo non ricordo l’indirizzo e che inviterei se riconosce il frutto del suo lavoro a contattarmi perché lo possa citare come doveroso), sito questo del corano.it che ritengo riporti l’integralità della traduzione, mentre su tanti altri siti, sempre su indicazione dello stesso articolo, ho visto numerose traduzioni di sura (i versetti per comprenderci) che non corrispondono affatto alla traduzione ufficiale…mi spiace davvero di non ricordare l’autore ed il sito, ma chiunque sia si ritenga in facoltà di rivendicare appieno la paternità delle citazioni seguenti, che io mi sono limitato a verificare e controllare…

quindi, in sostanza, o sbaglia il sito ufficiale del corano, cosa assai improbabile perché sarebbe sommerso di proteste da parte di chi, conoscendolo e conoscendone l’esatta traduzione, non riconoscesse i passi nella loro totalità, o molto più probabilmente sbagliano alcuni siti, che sembra riportino traduzioni dove manchino dei pezzi, o dove alcune parole risultano differenti, fino a risultare del tutto stravolti, forse nell’ottica di falsare il messaggio originale, fino a negare l’evidenza di una traduzione del tutto errata…

e passiamo allora ad una analisi molto più approfondita soprattutto in risposta ad un commento facebook di tal farina, da tramutola, che cita come segnali di mostruosità e violenza alcuni versetti letti proprio su uno di questi siti…

nello specifico egli cita i seguenti versetti a cui ho dato, come nell’articolo da cui ho preso spunto, gli stessi colore rosso ai versetti impropriamente citati (come vedrete, sono state modificate delle parole o degli interi periodi) e blu a quelli originali per evidenziare le capziose differenze…

1) I musulmani sono incoraggiati ad occuparsi totalmente nel combattimento per la gloria di Allah [Sura 22:73] – Il passo citato invece recita nel testo originale: O uomini, vi è proposta una metafora, ascoltatela: “Coloro che invocate all’infuori di Allah non potrebbero creare neppure una mosca, neanche se si unissero a tal fine; e se la mosca li depredasse di qualcosa, non avrebbero modo di riprendersela. Quanta debolezza in colui che sollecita e in colui che viene sollecitato!”.”


2) Allah darà “una più grande ricompensa a coloro che combatteranno per lui” [Sura 4:96] – Il passo originale, integrato col versetto 95 per capirne il significato: “Non sono eguali i credenti che rimangono nelle loro case (eccetto coloro che sono malati) e coloro che lottano, con la loro vita e i loro beni, per la causa di Allah. A questi Allah ha dato eccellenza su coloro che rimangono nelle loro case e una ricompensa immensa: gradi [di eccellenza che provengono] da Lui, perdono e misericordia, poiché Allah è perdonatore, misericordioso.“


3) – Circa gli infedeli (coloro che non si sottomettono all’Islam), costoro sono “gli inveterati nemici” dei musulmani [Sura 4:101].“Quando siete in viaggio, non ci sarà colpa se abbrevierete l’orazione, se temete che i miscredenti vi attacchino; i miscredenti sono per voi un nemico manifesto.”

4) I musulmani devono “arrestarli, assediarli e preparare imboscate in ogni dove” [Sura 9:95]. –  “Quando ritornerete vi scongiureranno, [in nome di Allah], di lasciarli stare. Allontanatevi da loro, sono sozzura e il loro rifugio sarà l’Inferno, compenso per quello che hanno fatto.”…è qui del tutto evidente l’errata citazione del passo…

5) I musulmani devono anche “ circondarli e metterli a morte ovunque li troviate, uccideteli ogni dove li troviate, cercate i nemici dell’Islam senza sosta” [Sura 4:90]. -  Non sceglietevi tra loro né amici, né alleati, eccetto coloro che si rifugiano presso gente con la quale avete stabilito un accordo, o che vengono da voi con l’angoscia di dovervi combattere o combattere la loro gente. Se Allah avesse voluto, avrebbe dato loro potere su di voi e vi avrebbero combattuti. Pertanto, se rimangono neutrali, non vi combattono e vi offrono la pace, ebbene, Allah non vi concede nulla contro di loro.” – del tutto evidente anche qui l’errata citazione della sura…

 6) “Combatteteli finché l’Islam non regni sovrano” [Sura 2:193]. - “Combatteteli finché non ci sia più persecuzione e il culto sia [reso solo] ad Allah. Se desistono, non ci sia ostilità, a parte contro coloro che prevaricano.”

7)  “tagliate loro le mani e la punta delle loro dita” [Sura 8:12] – “E quando il tuo Signore ispirò agli angeli: “Invero sono con voi: rafforzate coloro che credono. Getterò il terrore nei cuori dei miscredenti: colpiteli tra capo e collo, colpiteli su tutte le falangi! “

8) Se un musulmano non si unisce alla guerra, Allah lo ucciderà [Sura 9:93].“Saranno biasimati solo coloro che ti chiedono dispensa nonostante non manchino di nulla: preferiscono rimanere indietro. Allah ha sigillato i loro cuori ed essi non sanno.”

9)  Al fedele deve essere detto “ il calore della guerra è violento, ma più violento è il calore del fuoco dell’inferno” [Sura 9:81]- “Lottate per Allah come Egli ha diritto [che si lotti]. Egli vi ha scelti e non ha posto nulla di gravoso nella religione, quella del vostro padre Abramo che vi ha chiamati “musulmani”. Già allora e qui ancora, sì che il Messaggero testimoni nei vostri confronti e voi testimoniate nei confronti delle genti. Assolvete all’orazione e versate la decima e aggrappatevi ad Allah: Egli è il vostro patrono. Qual miglior patrono, qual miglior alleato!”

10) I musulmani devono essere “brutali con gli infedeli” [Sura 48:29] – “Muhammad è il Messaggero di Allah e quanti sono con lui sono duri con i miscredenti e compassionevoli fra loro. Li vedrai inchinarsi e prosternarsi, bramando la grazia di Allah e il Suo compiacimento. Il loro segno è, sui loro volti, la traccia della prosternazione: ecco l’immagine che ne dà di loro la Torâh. L’immagine che invece ne dà il Vangelo è quella di un seme che fa uscire il suo germoglio, poi lo rafforza e lo ingrossa, ed esso si erge sul suo stelo nell’ammirazione dei seminatori. Tramite loro Allah fa corrucciare i miscredenti. Allah promette perdono e immensa ricompensa a coloro che credono e compiono il bene. “

11) Un musulmano deve “gioire delle cose buone” che ha guadagnato con il combattimento [Sura 8:69]“Mangiate quanto vi è di lecito e puro per voi nel bottino che vi è toccato e temete Allah, Egli è perdonatore misericordioso.”

12) Un musulmano può uccidere ogni persona che desidera se è per “giusta causa” [Sura 6:152]“Non avvicinatevi, se non per il meglio, ai beni dell’orfano, finché non abbia raggiunto la maggior età, e riempite la misura e date il peso con giustizia. Non imponiamo a nessuno oltre le sue possibilità. Quando parlate siate giusti, anche se è coinvolto un parente. Obbedite al patto con Allah. Ecco cosa vi ordina. Forse ve ne ricorderete.”

13) Allah ama coloro che “combattono per la Sua causa” [Sura 6:13]. - “A Lui [appartiene] quello che dimora nella notte e nel giorno.”…qui proprio la citazione appare davvero essere un’altra…

14) Chiunque combatta contro Allah o rinunci all’Islam per abbracciare un’altra religione deve essere “messo a morte o crocifisso o mani e piedi siano amputati da parti opposte” [Sura 5:34] – Integro col versetto 33: “La ricompensa di coloro che fanno la guerra ad Allah e al Suo Messaggero e che seminano la corruzione sulla terra è che siano uccisi o crocifissi, che siano loro tagliate la mano e la gamba da lati opposti o che siano esiliati sulla terra: ecco l’ignominia che li toccherà in questa vita; nell’altra vita avranno castigo immenso, eccetto quelli che si pentono prima di cadere nelle vostre mani. Sappiate, Allah è perdonatore, misericordioso.”

15) “Chiunque abiuri la sua religione islamica, uccidetelo”. [Sahih Al-Bukhari 9:57]“Se trovassero un rifugio, o caverne, o un sotterraneo, vi si precipiterebbero a briglia sciolta.” (Sahih Al-Bukhari NON è il CORANO, ma una raccolta di secoli successivi di “detti del Profeta”, tra l’altro considerati NON autentici da molti imam e dotti musulmani)

16) “Assassinate gli idolatri ogni dove li troviate, prendeteli prigionieri e assediateli e attendeteli in ogni imboscata” [Sura 9:5] – Integro con i versetti 3 e 4: “Ecco, da parte di Allah e del Suo Messaggero, un proclama alle genti nel giorno del Pellegrinaggio*: “Allah e il Suo Messaggero disconoscono i politeisti. Se vi pentite, sarà meglio per voi; se invece volgerete le spalle, sappiate che non potrete ridurre Allah all’impotenza. Annuncia, a coloro che non credono, un doloroso castigo. Fanno eccezione quei politeisti con i quali concludeste un patto, che non lo violarono in nulla e non aiutarono nessuno contro di voi: rispettate il patto fino alla sua scadenza. Allah ama coloro che [Lo] temono. Quando poi siano trascorsi i mesi sacri, uccidete questi associatori ovunque li incontriate, catturateli, assediateli e tendete loro agguati. Se poi si pentono, eseguono l’orazione e pagano la decima, lasciateli andare per la loro strada. Allah è perdonatore, misericordioso”

17) “Prendetelo (l’infedele n.d.t.) ed incatenatelo ed esponetelo al fuoco dell’inferno” [Sura 69:30]Il Sura 69 mostra la visione di Maometto dell’Apocalisse e della Fine del mondo… “Prendetelo ed incatenatelo” è detto da Allah ai suoi Angeli; il “lo” si riferisce a chiunque non abbia creduto o abbia commesso crimini (infedele o fedele che fosse).

18) “Instillerò il terrore nel cuore dei non credenti, colpite sopra il loro collo e tagliate loro la punta di tutte le dita” [Sura 8:12] –  “E quando il tuo Signore ispirò agli angeli: “Invero sono con voi: rafforzate coloro che credono. Getterò il terrore nei cuori dei miscredenti: colpiteli tra capo e collo, colpiteli su tutte le falangi!”

così, farina da tramutola, prima di spargere fesserie copincollate da siti di cui non si controlla l’autorità in materia, e solo per certificare qualche patente di intolleranza, meglio sarebbe controllare dalla fonte per evitare figuracce…

 e vi riporto inoltre questo mio post su facebook su un accadimento di ieri…

stasera (quindi ieri, nda), mentre attendevo che il consiglio finalmente si riunisse ho assistito ad un vero e proprio delirio collettivo…un gruppo di fascistelli (tali sono) che tentava di convincermi della “cattiveria” del corano e della bontà intrinseca dell’antico e nuovo testamento…

forse non si aspettavano repliche ferme e consapevoli delle loro assurdità neo-teocratiche, forse non si aspettavano la gentilezza di uno che da molti anni non picchia più i fasci (in un ormai antico passat…o è pure accaduto), probabilmente non si aspettavano che svelassi subito la loro natura di neoterzeristi di provincia convertiti per comodo al tradizionalismo cattolico e all’antipetrolismo e sempre gentilmente li invitassi a convocare un incontro sulla religione per ascoltare le “poche” cose che so e metterle a confronto con le loro e con quelle di qualche presunto teologo…

il fatto è che per fermare democraticamente questa gente da noi, occorre fermare anche con la forza prima i più matti e feroci islamisti, poi fare la pace in territori che è stato l’occidente stesso ed i suoi interessi a precipitare in guerre ed in fomenti identitari…

11/01/2015

…non mi definisco neppure ateo, quanto agnostico, perché temo che l’ateismo stesso diventi una sorta di fede, figurati quindi…però di cavolate strumentali sul corano non ne vorrei leggere e preferirei ricordare che il saluto che ti rivolge un fedele musulmano è as-sàlam-àleikum, che la pace sia con te…forse qualcuno dovrebbe riflettere sulla matrice comune delle religioni, più che su testi alterati a proprio comodo

miko somma

n.b il sito, come mi viene suggerito, da cui ho preso le informazioni di cui scrivevo in apertura è http://pontilex.org/2011/08/cosa-dice-il-corano-davvero-degli-infedeli/comment-page-1/, il cui autore ringrazio vivamente per il prezioso lavoro svolto 

Pubblicato in Blog