l’argine…

24/01/2015

mi preoccupa la mia regione, non il pd della mia regione, che semmai è uno strumento come altri per tentare l’unica carta di sviluppo possibile per questa terra, trasformare la debolezza della presenza umana e delle sue opere sul territorio in una forza propulsiva che marchi quella differenza in grado di far percepire questa terra come unica nel panorama omogeneo dell’europa liberal-capitalizzata…

perché a veder bene questa terra è unica ed ogni “deserto” può divenire un tesoro se solo se si percepisse il suo alito silenzioso come un argine contro una modernità scadente…un argine da difendere…

miko somma

Pubblicato in Blog

vivere da sopravvissuto…

Vista del cratere Endeavour scattata da Opportunity per i suoi 11 anni su Marte (fonte: NASA/JPL-Caltech/Cornell Univ./Arizona State Univ)

ansa (sezione spazio ed astronomia) - Il rover Opportunity della Nasa festeggia il suo undicesimo anniversario su Marte, e lo fa regalandoci una vista mozzafiato ripresa da ‘Cape Tribulation’, un’area sul bordo del cratere Endeavour posta a 135 metri di altitudine, uno dei punti più elevati che il rover ha raggiunto nel suo lungo cammino.

Opportunity è infatti un vero e proprio maratoneta: da quel 25 gennaio 2004 in cui ha toccato per la prima volta il suolo marziano (appena poche settimane dopo la sonda gemella Spirit), ha percorso ben 41,7 chilometri extraterrestri, ad un passo dal record segnato dal russo Lunakhod 2 che sulla Luna ne ha fatti ben 42.

Del resto Opportunity non smette mai di stupire: la sua missione, inizialmente programmata per durare appena tre mesi, ha continuato ad andare avanti oltre ogni più rosea aspettativa, raccogliendo prove schiaccianti sulla presenza di un ambiente umido nel passato del Pianeta Rosso.

L’ultima foto che ha inviato a Terra mostra una vista spettacolare a 245 gradi dell’intero cratere Endeavour, largo circa 22 chilometri, e mostra anche il bordo di un altro cratere che si intravede all’orizzonte. Gli osservatori più attenti possono anche cogliere la piccola bandiera americana dipinta sul cupolino di alluminio dello strumento usato per ‘grattare’ le rocce. Sia Opportunity che Spirit, infatti, hanno a bordo un piccolo frammento di alluminio recuperato dalle macerie delle Torri Gemelle dopo l’attentato dell’11 settembre 2001.

e per chi abbia voglia di saperne di più di questa straordinaria missione spaziale http://mars.nasa.gov/mer/home/

Pubblicato in Blog

nascita di un sole…

tanto perché non siamo fatti di sola politica e siamo anche altro…per fortuna…

nascita di un sole, (2006)

fotoelaborazione stampa digitale su forex cm 120 x 60

Pubblicato in Blog