gli esordi della film commission

Lucana Film Commission: torna a Maratea “Easy driver”

15/03/2013 13:11
In onda sabato dopo il Tg 1 delle 13,30 il primo prodotto audiovisivo assistito dalla Lucana Film Commission in stretta collaborazione con la sede regionale della Rai di Basilicata

AGR  Parte da Maratea la nuova puntata di “Easy Driver” il programma di Rai Uno, in onda sabato prossimo dopo il Tg1 delle 13.30, che si occupa del mondo dei motori presentando tutte le novità del mondo delle quattro ruote e testandole sulle strade panoramiche e suggestive della “Perla del Tirreno”. Easy Driver, questo sabato, viaggia tra le montagne dell’Appennino Lucano, lungo le strade che scendono ad affacciarsi sul mare del golfo di Policastro, nello splendido territorio del Comune di Maratea, in Basilicata. Veronica Gatto, al volante della Volvo V40 Cross Country, una berlina vestita da fuoristrada, raggiunge la vetta del monte San Biagio per ammirare la colossale statua del Redentore. Mentre Sofia Bruscoli, alla guida della Subaru Forester, una crossover giapponese, arriva a Marina di Maratea, alla scoperta delle affascinanti grotte e del porto.
“Easy Driver” è un programma di alta qualità tecnica e organizzativa che realizza il suo format con attrezzature sofisticate che hanno richiesto adeguata logistica e un lavoro preparatorio che non ha creato nessun intralcio alla troupe. Ottime le condizioni meteorologiche che nel mese di febbraio hanno consentito di ottenere una fotografia dai colori primaverili che ha impreziosito l’alta definizione delle riprese. Buona l’ospitalità e l’accoglienza fornita a tutte le maestranze impegnate nel programma. La Lucana Film Commission ringrazia il sindaco Mario Di Trani per la collaborazione fornita dal personale comunale in ogni aspetto di realizzazione del programma televisivo. Soddisfatti gli autori e il regista di “Easy Driver” che, constatato il buon grado dei servizi e di assistenza ricevuti sul territorio, hanno annunciato di voler realizzare entro l’anno altre due puntate del programma in Basilicata. Le mete annunciate sono Matera e il lago di Monticchio.

—————————————————————————————————————

ed è per dare spazio e facilities locali a simili format pubblicitari, a mio avviso del tutto inconciliabili con la mission di una televisione pubblica, che è nata dunque la film commission lucana, nella sua delirante composizione?…e quale mai sarebbe la collaborazione fornita dal personale del comune di maratea e soprattutto a carico di quale bilancio?…e se questi sono gli esordi, immaginiamo il resto della programmazione!!!

e pensare che per qualche istante tutti avevano creduto che simile carrozzone (la film commission a presidenza dell’ex direttore del “quotidiano”) servisse alla valorizzazione del territorio attraverso la scelta e la cura di opere cinematografiche di particolare valore artistico in grado di suscitare emozioni e curiosità tali da portare la gente a voler visitare quei luoghi oggetto di quella particolare magia che è il cinema!!!

bene, allora se dovessimo stare al solo gioco del ritorno pubblicitario in termini di arrivi turistici, dovremmo considerare prima di tutto quale sia lo sharing di un simile programma, applicarlo ai costi sostenuti e poi verificare se ci saranno mai incrementi turistici in qualche modo legati a questo “evento”…

chiaro che molto difficilmente questo sarebbe possibile da calcolarsi, dovendosi invece prevedere una strategia di più interventi e con differenti tipologie di format e di media, ma appunto il buongiorno si vede dal mattino…torbido e tutt’appostista, poichè nel mentre si inneggia ai magnifici paesaggi (reali), nulla si dice delle strade franate e dei costoni pericolanti (reali) che rendono gli accessi a maratea una vera impresa!!!…cose che ovviamente una film commission non può dire – e ci mancherebbe!!!… :D