altri ritardatari…

Indennità Consiglio regionale, interviene Latronico (Pdl)10/02/2011 18:52

BAS

“Mi rincresce che si sia determinato tutto questo clamore e per rispetto delle persone ‘semplici’ e di chi si aspetta da noi comportamenti esemplari sono disponibile ad assumere ogni atto necessario a spegnere la questione, in aggiunta a quanto già fatto al momento della corresponsione della indennità per i mesi di giugno e luglio 2008 da parte del consiglio regionale”. Lo ha dichiarato il senatore del Pdl, Cosimo Latronico. “In ossequio a quanto promesso, ho già devoluto parte di quelle indennità per azioni di solidarietà, per cui non ho nessuna difficoltà a completare l’opera anche per sollevare i colleghi dell’allora ufficio di presidenza da ogni conseguenza, continuando a ritenere che abbiano agito nel rispetto della legge che non prevedeva divieti in tema di doppia indennità. Ribadisco di aver agito con assoluta trasparenza, insieme agli altri colleghi consiglieri regionali, presentando le dimissioni, quindici giorni dopo la proclamazione dell’elezione al Senato della repubblica”.

————————————————————————————————————

restituisca i denari all’ente regione, senatore, e non ad opere di solidarietà che esattamente come quelle del “suo” premier ci vedono dubbiosi 

Pubblicato in Blog

10/02/2011

è possibile riformare ciò che finora ha funzionato e necessita di essere aggiornato ai tempi ed alle mutate esigenze…mi chiedo come sia possibile riformare ciò che non funziona affatto, questo sistema economico e sociale che crea disparità senza demeriti e meriti senza lavoro, studio od impegno?…ho idea che i riformisti siano dei gattopardi e mentre verba volant, iniusticiae manent

miko somma

Sul web parte la caccia ai dispersi

31 gennaio, 11:15

ROMA – Un documento di Googledocs aperto al contributo di tutti gli utenti per cercare persone scomparse in Egitto nell’ultima settimana: e’ l’iniziativa lanciata da alcuni utenti di Twitter.

Questo e’ il link: https://spreadsheets.google.com/ccc?hl=en&key=t_katD4E3Nq4WSKXg0QwIkA&hl=en#gid=0

Nel documento compaiono gia’ i nomi, foto, numeri telefonici, di una decina di persone che risultano disperse, o con le quali si sono persi i contatti da 48 ore se non di piu’. Dal profilo di alcuni, sembrerebbe trattarsi perlopiu’ di blogger, o attivisti del web, ”scomparsi” anche dalla rete da qualche giorno.

Pubblicato in Blog

‘Mubarak forse lascia’. Vertice delle forze armate

L’annuncio del premier Ahmed Shafik

10 febbraio, 16:38

 

IL CAIRO – Il primo ministro Ahmed Shafik ha affermato che il presidente Hosni Mubarak potrebbe dimettersi. Lo riferisce l’emittente tv al Arabiya

Un alto ufficiale dell’esercito egiziano ha annunciato con il megafono alla piazza Tharir “buone notizie per stasera” e che le richieste dei manifestanti saranno soddisfatte. Intanto il Consiglio superiore delle forze armate egiziane è riunito per “esaminare la situazione”.

Pubblicato in Blog

Digilio annuncia la restituzione delle indennità

10/02/2011 16:02

Il sen. Egidio Digilio (Fli), in una lettera inviata al presidente Folino ha espresso la disponibilità a restituire le indennità percepite dal Consiglio regionale ACR

Nel sottolineare di aver già manifestato in passato la stessa volontà ai dirigenti degli uffici competenti del Consiglio regionale, in attesa di una definizione procedurale, Digilio ha precisato che “gli emolumenti sono stati percepiti, nel pieno rispetto della normativa nazionale vigente all’epoca, nei mesi in cui veniva formalizzata la nomina a senatore della Repubblica”.
“Con il mio gesto – continua – intendo contribuire a ricomporre e superare il contenzioso avviato dalla Corte dei Conti della Basilicata nei confronti dei componenti dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio e di funzionari-dirigenti di uffici che non hanno alcuna responsabilità”.
“La vicenda – aggiunge Digilio – si è trascinata per così lungo tempo, come del resto accade per altri colleghi parlamentari che si sono trovati nella mia stessa condizione in quanto provenienti da Consigli Regionali, a causa di differenti interpretazioni tra uffici competenti del Senato e delle Regioni e di diverse e non univoche normative che regolamentano emolumenti e incompatibilità di cariche istituzionali. Mi auguro che essa serva a definire un provvedimento unico in Parlamento attraverso una sorta di Codice di comportamento dei rappresentanti istituzionali per il quale lavorerò. Intanto, mi preme sgombrare il campo da interpretazioni che possano in qualche modo riguardare il mio comportamento etico prima che poli tico. Vorrei ricordare che in tanti anni di attività politico-istituzionale in Consiglio Regionale sono stato tra i pochissimi a non presentare certificati medici o richieste di congedo rinunciando, in caso di assenza, all’indennità per sedute di commissioni o del Consiglio, a non aver mai utilizzato auto della Regione per missioni, né telefonini istituzionali e non aver mai richiesto rimborso spese per missioni. In definitiva, non ho mai ritenuto la politica una professione, vivendo della mia attività autonoma imprenditoriale. Quanto alla destinazione delle indennità che ho percepito dal Consiglio Regionale il riserbo dovuto alle azioni di solidarietà civile e sociale non mi consentono di parlarne”.

—————————————————————————————————————-

non commento nel merito delle dichiarazioni, ma apprezzo che seppur a distanza di qualche anno il senatore ex pdl ora fli voglia restituire la doppia indennità percepita per qualche mese sia come parlamentare che come consigliere regionale prima dei meccanismi di surroga nel mandato consiliare a seguito dell’elezione in un ramo del parlamento…aspettiamo ora che lo facciano anche gli altri, cosimo latronico (pdl), carlo chiurazzi e maria antezza (pd)…e non vorremmo aspettare troppo!!! 

Pubblicato in Blog

per conoscenza…

13-febbraio-tram.jpg

il 9° incontro del nostro movimento a tramutola per illustrare il nostro programma amministrativo per le prossime elezioni comunali di primavera…una questione di metodo, quindi, prima ancora che di candidati…e qualcuno magari dovrebbe imparare che le idee non sono mai funzionali agli uomini, ma viceversa, necessitando semmai le idee di camminare sulle gambe degli uomini

Pubblicato in Blog

il reame

De Filippo,Comuni lucani intitolino strada a Unità d’Italia 10/02/2011 12:49   Auspicabile la decisione entro il 17 marzo, data dei festeggiamenti dei 150 anni dello Stato italiano

AGRIl presidente della Regione, Vito De Filippo, in una lettera, ha invitato i sindaci della Basilicata a “intitolare una via o un viale o una piazza di ogni Comune all’Unità d’Italia”.
“Sarebbe auspicabile – ha affermato De Filippo – che ciascuna amministrazione potesse decidere a questo riguardo entro il 17 marzo, data fissata per celebrare i 150 anni dello Stato italiano”.

—————————————————————————————————————-

al netto della rilevanza che l’evento assume in sè come simbolo di resistenza del paese di fronte ad alcune derive, evidentemente il presidente crede di essere diventato una specie di monarca ed ordina che i comuni lucani prima del 17 marzo intitolino una via o piazza all’unità del paese (il “sarebbe auspicabile” nel reame lucano suona come un imperativo) per giocarsi su altri tavoli che lo spirito nazionale un risultato di immagine notevole…peccato che i comuni abbiano ben altre incombenze e che l’unità continua anche dopo il 17 marzo…

evidentemente dopo il tavolo sul petrolio, dove non autorizzato da alcuno il presidente ha inviato i suoi fedelissimi, quasi il petrolio fosse cosa sua, la cartarsi evolutiva del presidente bi-eletto in monarca necessita di altri atti!!!

Pubblicato in Blog

richieste di audizione

img002.jpgimg001.jpg

come annunciato nella giornata di martedì 08 u.s. il sottoscritto ha presentato richiesta di audizione alle commissioni ambiente ed attività produttive sul nostro piano rifiuti regionale

staremo a vedere

Pubblicato in Blog

ancora arbea

Freschi (Arbea): interesse di tutti rimuovere incagli

09/02/2011 20:41        Dal direttore dell’agenzia chiarimenti dopo la presa di posizione Coldiretti AGRIn merito al comunicato Coldiretti su mancati pagamenti di aiuti comunitari a valere sulla Domanda Unica il direttore di Arbea, Andrea Freschi, fornisce alcuni elementi di chiarificazione. “E’ vero – spiega – che il completamento del trasferimento della documentazione relativa alle posizioni della Domanda Unica “sospese”, “incagliate”, “a controllo”, “in contenzioso”, ecc… non è chiuso. Era già stato realizzato nelle scorse settimane, ma sarà formalizzato con gli ulteriori elementi richiesti entro questa settimana. Questo completamento riguarda un numero limitato di casi: circa 70 fascicoli aziendali sugli oltre 48.000 che interessano la regione Basilicata”. Lo stesso Freschi chiarisce anche dhe “dal 16 ottobre 2010 tutte le competenze come organismo pagatore sono transitate su AGEA OP e successivamente, il 1 dicembre 2010, con la convenzione tra AGEA OP, Regione Basilicata e ARBEA si è disciplinato con dettaglio le reciproche competenze sullo sviluppo rurale (il PSR per intenderci) mentre si è rinviato ad un atto successivo la disciplina sul tema della Domanda Unica. Ad oggi tale atto non è stato ancora assunto, ma si sta lavorando affinché anche questo passaggio si chiuda in tempi ridotti“. “Che questi passaggi si compiano nel più breve tempo possibile osserva il direttore di Arbea – è un interesse collettivo: in primo luogo per gli imprenditori agricoli che devono avere certezza su quali siano i soggetti con i quali debbono interloquire, ma anche per chi lavora negli Enti preposti che certo non ambisce ad essere additato come unica causa della criticità di un intero settore importante nell’economia della Basilicata come l’Agricoltura”.—————————————————————————————————————-

l’atto non è stato ancora assunto e dire che il passaggio burocratico non è una cosa poi tanto complessa…l’arbea continua ad essere un feudo di de filippo ed un inno all’inutilità conclamata di un ente di cui non si comprende la natura, viste le dichiarazioni dello stesso freschi (genero di bassolino, dicitur)….certo serve alla sopravvivenza lavorativa di alcune funzionarie di un certo rango muliebre…certo serve per giochicchiare ancora sui fondi agricoli (un affare colossale in questa regione per i suoi ”giri diretti”, i denari in sè spesso postati su operazioni fantasma, e per quelli “indiretti”, quelli che hanno ritorni elettorali interessanti), certo serve per pagare stipendi d’oro ai suoi dirigenti, certo serve per garantire gestioni separate e postazioni…certo a molto serve, ma non alla sua missione  

Pubblicato in Blog

10/02/2011

incanalare la rabbia in un circuito di forte determinazione a voler praticare il cambiamento senza derive viscerali o scorciatoie qualunquiste implica la serenità del giudizio, la lucidità della visione, la correttezza di analisi e la compostezza di azioni di distruzione-costruzione simultanee…ad ogni no a qualcosa proporre un si ad un’alternativa possibile

miko somma

 

Pubblicato in Blog